Seminario delle arti dinamiche

VARIAZIONE E VIBRAZIONE: IL MOVIMENTO RITMICO COME KINESIS DELLA VITA SAPIENTE
a cura di Florinda Cambria, in collaborazione con Mario Biagini (Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards)

PRESENTAZIONE
Il Seminario delle arti dinamiche riveste un ruolo molto particolare nel quadro delle attività formative di Mechrí: si colloca al fianco dell’altro Seminario permanente, quello di filosofia, essendone dal punto di vista genealogico l’antefatto e dal punto di vista metodologico il controcanto o la variazione tematica. Per «arti dinamiche» intendiamo infatti ogni pratica conoscitiva (ossia rappresentativa) che operi mediante composizione di differenze in movimento. In questo senso generale, arti dinamiche non sono soltanto la danza, la poesia, la musica (e il teatro che ne è la scaturigine unitaria), ma ogni forma di kinesis che preveda variazione e articolazione. E a questo genere di movimento, nella determinatezza dei suoi linguaggi e delle sue trasformazioni storiche, appartiene anche la prassi vivente del sapere filosofico. Prassi vivente, ovvero: vita che si fa nel suo formarsi e trasformarsi.

Il tema della kinesis del vivente e della regola che ne governa il ritmo e la misura, la contrazione e la dilatazione, sarà al centro delle sessioni seminariali e verrà trattato a partire da prospettive legate alle pratiche artistiche in senso stretto, ma anche a tradizioni sapienziali che disegnano un comune sostrato cosmogonico per la vita sapiente (o sapere della vita), pur nelle diverse antropologie culturali.

Prezioso sarà, in particolare, il contributo al Seminario che verrà offerto da Mario Biagini. Il co-direttore del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards proporrà infatti un percorso introduttivo alla dottrina di Spanda: l’energia vibrante che, nella tradizione dello shivaismo tantrico del Kashmir, anima la danza cosmica di Śiva, danza del «vivente» nella sua infinita variazione e pulsazione. A tutti gli iscritti al Seminario verranno per tempo forniti materiali bibliografici di difficile reperimento, che saranno oggetto di esame nelle tre sessioni del Seminario condotte da Biagini.

MATERIALI:

> Sabato 15/10/2016
1. Riferimenti bibliografici
2. I passi del seminario 2015-2016
3. L’esperienza dell’arte: una tavola di Tommaso Di Dio
4. Tornare là dove non si è mai stati: una nota di lavoro di Antonio Attisani (16/4/2015)
5. Brogliaccio sessione 1

> Sabato 19/11/2016
6. Riferimenti bibliografici
7. Estratti da La metamorfosi delle piante di J.W. Goethe
8. Brogliaccio sessione 2
9. Cenni introduttivi allo shivaismo kashmiro

> Domenica 18/12/2016
10. Brogliaccio sessione 3

> Sabato 21/01/2017
11. Brogliaccio sessione 4

> Sabato 25/03/2017
13. Brogliaccio sessione 6

> Sabato 27/05/2017
15. Brogliaccio sessione 8

> Sabato 17/06/2017
16. Brogliaccio sessione 9

> Germogli
1. Guia Zavanella: Domande in merito alla seconda sessione (25/11/2016)
2. Florinda Cambria: Risposte a Guia Zavanella (9/12/2016)
3. Egidio Meazza: Dopo l’incontro del 26 Febbraio (27/2/2017)
4. Fabrizio Rendina: Etica dell’improprietà (13/06/2017)
5. Florinda Cambria: Risposta a Egidio Meazza e Fabrizio Rendina (22/06/2017)