Linguaggi in transito: matematica

LINGUAGGI IN TRANSITO: MATEMATICA

Tecniche e idee della matematica contemporanea per lo sviluppo attuale della filosofia

a cura di Fernando Zalamea

www.docentes.unal.edu.co/fzalameat/ (Departamento de Matemáticas, Universidad Nacional de Colombia)

Il percorso (tre sessioni consecutive, ciascuna con due ore di lezione e due di discussione con i partecipanti) vuole presentare, da un punto di vista concettuale, alcune idee della matematica moderna (1830-1950) e contemporanea (dal 1950 a oggi), e farle reagire con problemi filosofici di vecchia e nuova data. Si intende infatti esibire la matematica come un pensiero in azione, strettamente connesso alla fenomenologia, all’estetica e alla pragmatica, in sensi precisi che si richiamano all’opera di Charles Sanders Peirce. Alcune delle idee principali della matematica contemporanea – con particolare riferimento a Alexander Grothendieck e alle nuove proposte riguardo alla comprensione del numero (schemi), dello spazio (topoi) e della forma (motivi) – sono sconosciute al di fuori degli ambienti specialisti, ma dovrebbero avere un impatto profondo negli sviluppi del pensiero nel XXI secolo. Alcuni contributi di Grothendieck (categorie, fasci, topoi) e le loro conseguenze logiche (non classiche) sono infatti di ampia portata nel quadro di una cultura dinamica e entrano in un dialogo profondo con pensatori critici come Valéry, Warburg, Florenskij o Benjamin. L’emergenza di una nuova filosofia sintetica e lo sviluppo teorico di una transmodernità naturale (opposta al «postmoderno») potrebbero aiutare a orientarci meglio nella difficile età dei misti in cui ci troviamo. Agli iscritti verranno forniti il programma dettagliato degli argomenti che si discuteranno nelle sessioni del ciclo formativo e una bibliografia di riferimento suggerita dal coordinatore. Alle tre sessioni condotte da Fernando Zalamea faranno seguito, in novembre e in dicembre 2017, due sessioni di approfondimento tematico (In margine a Linguaggi in transito: matematica) aperte a tutti i Soci e coordinate da Gabriele Pasqui e Carlo Sini, membri del Comitato scientifico di Mechrí.

Audio:

  1. Venerdì 13/10/2017 prima parteseconda parte
  2. Sabato 14/10/2017 prima parteseconda parte
  3. Domenica 15/10/2017 prima parteseconda parte

Materiali:
1. Psicologismo e anti-psicologismo nel pensiero matematico di Poincaré e Grothendieck
(Roma, Ottobre 2017)
2. Two New Gestures on Peirce’s Continuum and the Existential Graphs: Plurality of Pragmatic Imagination
(Milano, Ottobre 2017)
3. Tecniche della matematica contemporanea per lo sviluppo attuale della filosofia
(Mechrì, Ottobre, 2017)
4. EPISTEMOLOGÍA E HISTORIA DE LAS MATEMÁTICAS SEMINARIO CONTINUO DE FILOSOFÍA DE LAS MATEMÁTICAS
(Bogotà, 2012-16)

Le sessioni «In margine a Linguaggi in transito: matematica»
(attività ordinaria) si svolgeranno nelle seguenti date:

Domenica 05/11/2017, ore 10.00-13.30
Domenica 17/12/2017, ore 10.00-13.30

Germogli:

  1. Giuseppe Sparapano: ECHI DELSEMINARIO DEL PROFESSOR FERNANDO ZALAMEA (27.10.2017)
  2. Lorenzo Karagiannakos: IL FANTASMA SIMULTANEO (4.10.2017)
  3. Michela Torri: L’ARTE DELL’ANDIRIVIENI (5.10.2017)
  4. Egidio Meazza: LA NUOVA MATEMATICA E LA SCRITTURA (15.11.2017)
  5. Egidio Meazza: DOMANDE AL PROFESSOR ZALAMEA (15.11.2017)
  6. Egidio Meazza: LE PAROLE DI MICHELA (15.11.2017)
  7. Fernando Zalamea: RISPOSTE ALLE DOMANDE DI EGIDIO MEAZZA (3.12.2017)
  8. Matteo Angelo Mollisi: APPUNTI PER UN’ONTOLOGIA DELLA “COSTRUZIONE” E DEL SUO “DISPIEGAMENTO” (3.12.2017)
  9. Mario Alfieri: UN NUMERO DALLO SPAZIO PROFONDO (7.12.2017)
  10. Matteo Angelo Mollisi: L’INTERROGAZIONE SULL’ESSERE DELLA “COSTRUZIONE” COME POSSIBILE “TERZA VIA” DEL LAVORO DI MECHRÍ (20 dicembre 2017)
  11. Michela Torri: DOMANDE AL PROFESSOR ZALAMEA (16 dicembre 2017)
  12. Fernando Zalamea: RISPOSTE A MICHELA TORRI  (16 dicembre 2017)
  13. Carlo Sini: RISPOSTA A MOLLISI (2 febbraio 2018)